donne che curano

Come sai già, Sophia è impegnata da anni nell’aiutare le donne a riconnettersi alla Natura e al Sacro Femminile, perché è un tema che abbiamo tanto a cuore: l’avvenire della donna e quello del pianeta sono intimamente connessi e ci preme ristabilire tra noi quel legame che per molto tempo è andata perduto per poter agire insieme nel mondo, per poter piantare il seme di un futuro migliore sia dentro di noi che fuori di noi.

E quale migliore momento per farlo che in questo mese di giugno? Mercoledì 5 giugno, Giornata Mondiale dell’Ambiente, pone il dito su una delle ferite più profonde che rischia di travolgere noi e il pianeta se non agiamo in tempo: l’inquinamento.

I fiumi sono talmente inquinati che l’acqua non è più potabile: in molti comuni del Veneto, per esempio, l’acqua è talmente inquinata dagli pfas che non si può più bere, e se pensiamo che in mezzo all’oceano pacifico galleggia un’isola di plastica grande tre volte la Francia, e che tutto questo inquinamento peserà sulle spalle di tutti i bambini del mondo, non possiamo fare altro che agire!

Per portare guarigione a noi e al pianeta, dobbiamo riscoprire il nostro Potere!

Il 21 e 22 giugno, ci riuniremo per agire, per riconoscerci, per portare guarigione dentro e fuori di noi in maniera concreta durante l’evento “Nel Nome della Dea Madre” che si terrà in un luogo immerso nella natura e che favorirà una maggiore connessione con la nostra natura interiore.

Vivrai delle esperienze uniche, guidate da Donne Medicine e sostenuta dalla tradizione indigena dell’Amazzonia in alcuni rituali che ti aiuteranno a scoprire la potenza del tuo fuoco interiore. Andrai alla scoperta delle erbe curative ed tornerai a camminare nelle orme delle tue Antenate. Riscoprirai il potere del tuo sangue, simbolo di Vita, e lavorerai con il potere degli Archetipi dentro di te. Farai tutto, e altro ancora, lasciando anche un segno importante: parteciperai ad un’azione collettiva per la salvaguardia del pianeta.

Vogliamo spargere la voce delle Donne come te: le Guardiane della Madre Terra

La guarigione che porterai dentro di te si rifletterà anche nel Cerchio di Donne che formeremo assieme, e poi porteremo questa guarigione al pianeta con una atto concreto per contrastare l’inquinamento.

Diventeremo Medicina, una piccola goccia di guarigione in un fiume che diventerà sempre più grande, perché ovunque sul pianeta le donne stanno facendo sentire la loro voce, e noi ci uniremo a loro.

→ Leggi l’intervista sul festival “Nel Nome della Dea Madre” su Chakruna.org

Ecco perché durante questa Giornata Esperienziale durante la quale avrai la possibilità di lavorare assieme a 8 Donne d’eccezione, riunite per la prima volta, sarai guidata nell’onorare la tua Femminilità e il tuo potere creativo, darai voce al tuo corpo nella Danze Sacre, parteciperai ad un rituale antico e davvero potente: l’Ayni Despacho, un rituale davvero magico della tradizione andina che ti farà sentire il potere di Madre Terra.

Il 21-22 giugno, camminerai nelle orme delle tue Antenate per seminare un mondo migliore

Sophia ha pensato a tutto per permetterti di vivere a pieno questo evento che vogliamo diventi profondamente tuo. Mentre il 21 sarà aperto a tutti e la cerimonia d’apertura sarà mista ed accoglierà sia Uomini che Donne, il 22 giugno sarà dedicato esclusivamente a te, ecco perché il biglietto ti permetterà di partecipare a tutti gli eventi, tra cui:

– La Danza delle Grandi Madri con Ollin, Francesca Vannini
– Il cerchio della Luna sulla Ciclicità con Desirèe Martin e Marialuisa Damini,
– La Camminata nel bosco per il riconoscimento, la raccolta delle Erbe e la preparazione dell’Oleolito di Iperico con Barbara Susanna Colombo
– L’antica Celebrazione di tradizione Andina dell’Ayni Despacho con Paula Antognoli
– Soul Circle e Danza Sufi con Francesca Ferah Dalla Bernardina
– La Riconnessione con la Frequenza Madre con Antonella Aruna
– Cerchio delle Antenate condotto da Devana

Inoltre, per permetterti di dedicare questa giornata profondamente trasformativa a te stessa, non dovrai preoccuparti nemmeno del pranzo perché nel biglietto di partecipazione è incluso un ricco picnic vegetariano.

Ma non è finito. Per ogni biglietto, Sophia farà una donazione ad un’organizzazione che lotta contro l’inquinamento: The Ocean CleanUp, un’organizzazione che si occupa di ripulire gli oceani dalla plastica e dagli inquinanti che avvelenano l’acqua  perché non c’è vita senza acqua. Senza acqua, non abbiamo futuro.

E se non puoi partecipare all’evento ma vuoi dare il tuo contributo per ripulire gli oceani, puoi farlo cliccando qui: Fai una donazione ad Ocean CleanUp 

Come esseri umani siamo parte del problema, ma come Donne, Sorelle, Madri, Figlie, Amiche, Nonne, vogliamo essere parte della soluzione. Vogliamo piantare il seme della guarigione perché nel cuore abbiamo un sogno: un sogno che vogliamo vedere diventare la storia che racconteremo ai nostri figli, e ai figli dei nostri figli, mentre vivranno in un mondo dove potranno di nuovo bere l’acqua del rubinetto senza rischiare di ammalarsi, dove potranno respirare un’aria pulita senza doversi chiedere se quella foschia che vedono è nebbia oppure smog, un mondo in cui le Donne avranno recuperato il sacro legame che le unisce a Madre Terra e il potere che sonnecchia in loro.

Vogliamo poter raccontare una storia come questa…

Se anche tu vuoi essere parte della soluzione, se senti dentro di te che ora è il momento giusto per agire per assicurare un futuro alle generazioni che verranno e vuoi farlo assieme ad altre donne come te, con le quali riscoprire il potere delle Guardiane di Madre Terra, ti aspettiamo il 21 e il 22 giugno.

Per informazioni ed iscrizioni, clicca QUI! 

 

RELATED POST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code