Una volta le celebrazioni rituali erano legate alla concezione di sacro e di spirituale molto più di adesso, perché venivano strettamente correlate alla capacità di sentirsi un tutt’uno con la Terra, l’Universo e le sue energie.

Per questo motivo i moti del Sole, della Luna e delle stelle, con l’avvicendarsi delle stagioni erano accolti con sacralità e con la condivisione delle energie che caratterizzavano quel momento hanno dato origine alle celebrazioni, in modo che anche gli essere umani potessero contribuire al mantenimento dell’armonia del cosmo.

Venne così a costituirsi quella che noi ai giorni nostri chiamiamo la “Ruota dell’Anno”.


Ruota perché lo scorrere del tempo acquista una caratteristica ciclica e non lineare e tutto è collegato a i ritmi di Vita/Morte/Rinascita dove tutto è in armonia con i ritmi di Madre Natura, dove inizio e fine non sono definitivi, ma entrambi contengono in sé il seme del ciclo successivo e dove a ogni raggio (otto) corrisponde una celebrazione.

Seguire un calendario rituale, celebrando i diversi momenti dell’anno imparando ad armonizzarsi con i cicli del Sole, ma anche della Luna, significa anche imparare a cercare una diversa armonia interiore.

Le date delle celebrazioni delle feste celtiche non sono fisse in virtù del fatto che è un calendario lunare e si associano alle fasi lunari.
Le quattro feste astronomiche si celebrano durante i solstizi e gli equinozi: Alban Arthuan (Luce di Artù, Solstizio d’Inverno), Alban Eiler (Luce della Terra, Equinozio di Primavera), Alban Heruin (Luce della Costa, Solstizio d’Estate) e infine Alban Elued (Luce dell’Acqua, Equinozio d’Autunno); non dimentichiamo che le feste hanno, appunto, un forte aspetto simbolico che si riflette sempre sul nostro inconscio e sulla ciclicità dei cambiamenti inerenti alla Terra dal punto di vista agricolo.
——————————————–
DATA: 17 Marzo 2019 dalle 10-18
Durante questa giornata esperienziale tratteremo insieme le varie festività della Ruota dell’Anno, imparando come entrare in sintonia con le stagioni, celebreremo insieme Ostara (equinozio di primavera) e scopriremo l’armonia interiore che deriva nel riconoscersi parte del grande equilibrio naturale della vita.

Programma:
Apertura del Cerchio
Introduzione alla Ruota dell’Anno
Le Feste del Fuoco
Le Feste Astronomiche
Pausa Pranzo
La celebrazione
Cosa celebriamo e perché?
L’allestimento dell’altare e del Cerchio
Sintonizzazione con l’energia di Ostara
Attività di Ostara
Rito e Celebrazione
Chiusura del Cerchio

La giornata è pensata per donne e uomini di ogni età, curiosi e appassionati della Ruota dell’Anno.
Per la celebrazione si consiglia un abbigliamento in sintonia con la festività, i colori saranno quindi il verde e i vari colori primaverili, sono graditi fiori freschi per l’allestimento e tutto ciò che sentite di voler portare per abbellire l’altare e celebrare in armonia.
SEDE: Casa Azzurra via Anconitano 1 Padova
Contributo della giornata 90€
se porti un’amica 85€ per entrambe.
——————————————–
Gli incontri saranno condotti da
Vega Roze
Scrittrice e divulgatrice, autrice di:
“La Quadratura del Cerchio”, “Quel che una Strega sa”
“Il Piccolo Dreamer Programmatore di mondi” (editi da Efdien Publishing),
“Storia di Oliver e del suo cestino”.
Creatrice dei progetti:
-Laboratorio MagicoFantastico
-Progetto Felicità del Piccolo Dreamer attraverso “Lezioni di Felicità”
-Il Risveglio della Dea Interiore

Elena Cordara
Divulgatrice della cultura celtica, Dea Madre, Mitologia e Femminile.
Organizza eventi sulle Feste Celtiche e il loro simbolismo, Ricercatrice sullo sciamanesimo.
——————————————-
Evento organizzato da Sophia-Donne che Ispirano in collaborazione con Vega Roze e Elena Cordara.
Maggiori info qui:
Vegagiorgiaroze.blogspot.com
Per Informazioni ed iscrizioni Eleonora tel 3293247562 eventosophia@gmail.com

RELATED POST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code