Fa’ la cosa giusta! Vivi sostenibile.

Ma come scegliere uno stile di vita sostenibile ed eco-friendly?

La scelta di uno stile di vita sostenibile contribuisce al nostro benessere e a quello delle generazioni future. Adottare uno stile di vista eco-sostenibile significa ridurre al minimo l’impatto delle nostre abitudini sull’ambiente.

 

Il 2 Dicembre 2015 la Commissione Europea ha approvato il pacchetto sull’economia circolare che contiene il piano d’azione con le misure per “chiudere il cerchio” del ciclo di vita dei prodotti, affrontandone le diverse fasi: dalla produzione al consumo, fino alla gestione dei rifiuti e delle materie prime secondarie.

Noi, nel nostro piccolo, cosa possiamo fare? Ecco alcuni semplici consigli che riguardano i diversi aspetti della nostra vita:

  • Mobilità: cammina e utilizza la bicicletta e i mezzi pubblici;
  • Alimentazione: scegli cibi non troppo elaborati, sani, naturali e possibilmente da filiera tracciata;
  • Viaggi: affidati a operatori di turismo responsabile, che propongono itinerari nel rispetto della natura e delle popolazioni dei luoghi visitati;
  • Moda: prediligi creazioni artigianali e capi prodotti da aziende “etiche” che garantiscono un buon trattamento dei propri dipendenti;
  • Rifiuti: riduci scegliendo prodotti sfusi. Promuovi il riuso attraverso riuso creativo e swap party. Infine pratica correttamente la raccolta differenziata.

 

Questi sono solo alcuni comportamenti che possono aiutare a far vivere meglio noi e i nostri figli. Potete scoprire tante altre idee alla XIV edizione di Fa’ la cosa giusta! falacosagiusta.org, fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili che si svolgerà a Milano dal 10 al 12 Marzo presso FieraMilanoCity (M5 Portello).

Nata nel 2004 da un progetto della casa editrice Terre di mezzo ha la finalità di far conoscere e diffondere sul territorio nazionale le buone pratiche di consumo, produzione e di valorizzare le specificità e le eccellenze, in rete e in sinergia con il tessuto istituzionale, associativo e imprenditoriale locale. Circa 32.000 mq di spazio espositivo diviso in 11 aree tematiche e in diversi progetti speciali. Saranno presenti le seguenti aree: abitare green, area vegan, cosmesi naturale e biologica, critical fashion, eco wedding, economia circolare, il pianeta dei piccoli, mangia come parli, mobilità sostenibile, pace e partecipazione, salumeria del design, servizi per la sostenibilità, spazio donna, street food, territori resistenti, turismo consapevole e percorsi. Non resta che fare una visita, cosa ne dite?

Oltre allo spazio espositivo la fiera offre anche un denso programma culturale che conta più di 300 appuntamenti tra seminari e laboratori per tutti i gusti.

Fa’ la cosa giusta! È un evento che ha goduto di un grande riscontro da parte del pubblico raggiungendo nella scorsa edizione 68.000 presenze. Non è mancata la visibilità mediatica con una copertura stampa da parte della Rai nazionale e regionale e con cadenza giornaliera da parte della quasi totalità delle testate nazionali e locali, cartacee e online. Le radio nazionali hanno dedicato decine d’interviste agli organizzatori ed espositori della fiera.

 

Se avete un’idea per un prodotto o servizio in queste aree ma siete alla ricerca delle risorse finanziarie per realizzarlo, magari in modalità partecipativa come piace a noi, segnaliamo il laboratorio sul crowdfunding organizzato da Insieme nelle Terre onlus tenuto da Diana Severati, che si svolgerà domenica 12 Marzo dalle ore 11 alle ore 12, sempre in fiera, nell’area Pace e Partecipazione.

Allora, ci vediamo a Milano?

 

RELATED POST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code