Chi c’è dietro Sophia – Donne che ispirano? Ve lo siete mai chieste?

In questo post vogliamo rispondere a questa domanda. Vogliamo raccontarci e farci conoscere meglio da chi ci segue quotidianamente.

A due anni dalla sua nascita, chi è Sophia? Sophia è un’amica, una compagna di viaggio,  una sorella d’anima. In questo ‘viaggio’ Sophia è diventata più forte ed è cresciuta. Un percorso fatto di sorrisi e pianti, soddisfazioni e delusioni, incontri e racconti, condivisioni e momenti magici. Oggi abbiamo maggiore consapevolezza di quello che è accaduto e sta accadendo in questo nostro viaggio. Ancor più importante è che è il progetto a guidarci e non viceversa. E’ Sophia, infatti, ad ispirarci perchè  Sophia è la nostra parte femminile. Sophia richiede ascolto e attenzione. E’ la nostra parte femminile che vuole evolversi.

In questo post vogliamo farvi conoscere chi è stata la mente ed il cuore di Sophia: Eleonora Bizzini. Insieme a lei ci sono altre due donne Natasha Lorusso e Violetta Federico. Insieme fanno crescere Sophia con dedizione e amore.

Eleonora, origini siciliane, padovana d’adozione. Non ama descriversi perché è un’anima in continua evoluzione. Nel corso degli anni si è trasformata,  accogliendo i cambiamenti con ottimismo e forza perchè sa che fanno parte della vita. In questa sua trasformazione c’è una costante che la contraddistingue: la sua determinazione unita alla creatività e dinamicità.

Partiamo dall’inizio.

Sophia nasce nel Marzo del 2016. Dopo una crisi professionale iniziata nel 2015, Eleonora intraprende il Cammino di Santiago in cerca di ispirazione. Trascorre 13 giorni in cammino senza ottenere le risposte che cercava ma vive un momento molto introspettivo e di ascolto, un profondo senso di gratitudine riscoprendo l’amore per la Natura.

Nel 2016, lentamente, tutto inizia a sgretolarsi. Un incidente stradale, un trasloco, cambiamenti importanti caratterizzano la vita di Eleonora. Nonostante si impegna sempre al massimo, perde entusiasmo e motivazione nel suo lavoro e decide di annullare tutte le date di formazione già fissate.

A marzo ha un’intuizione: creare una rete al femminile di condivisione ed ispirazione. Nel giro di un mese e mezzo trova collaboratrici e mette in piedi una macchina grandissima sulle sue tre grandi passioni: artigianato, cibo e benessere. A maggio organizza due giorni di workshop con mercatini dell’artigianato, conferenze e Show cooking. Alla fine delle due giornate rimane molto sorpresa del risultato e al tempo stesso un po’ delusa  ma con la voglia di rifarlo per l’energia, la condivisione e la meravigliosa atmosfera che si era creata. Un evento che a Padova ha avuto un grande riscontro e opinioni favorevoli. Grazie a quest’esperienza positiva decide di provarci da sola. A settembre crea un evento sempre rivolto alle donne. E’ di nuovo successo. Da qui inizia ad organizzare eventi più piccoli e mirati dove le donne possono esprimere la loro creatività e manualità creando mandala, tamburi sciamanici, e altri oggetti. Il tutto fa parte di un progetto più grande per portare le donne a esprimere se stesse, ad essere più consapevoli, a riscoprire la propria femminilità.

Sono trascorsi due anni, la voglia e la motivazione crescono giorno dopo giorno.

Sophia è un viaggio personale prima che professionale. Lo possiamo definire un viaggio iniziatico perchè va a scavare nel profondo. Non c’è coerenza senza una crescita interiore e personale. Siamo ancora in cammino e Sophia è la nostra bussola. A volte è un acceleratore di cambiamenti, altre volte ci sprona ad andare avanti, a crederci, ad avere fiducia senza sapere quale sarà il prossimo passo. Oggi cammina più sicura ed ha più forza. Osa di più e si sostiene sulle proprie gambe. E’ diventata un’amica dove rifugiarsi, una madre che accoglie, una sorella che incoraggia.

  1. Eleonora parlaci dello scopo di Sophia?

La Mission di Sophia, diventa giorno dopo giorno più chiara. Sophia mira a far risvegliare l’energia femminile nelle Donne attraverso incontri per stimolare la sorellanza e l’archetipo della Donna selvaggia, come insegna la dottoressa junghiana Clarissa Pinkola Estes, è sempre presente in ognuna di noi permettendoci di vivere in modo autentico e connesso. Sophia vuole sostenere processi di cambiamento e crescita attraverso percorsi che caratterizzano momenti fondamentali nella vita di una Donna. Vuole creare occasioni per riconnetterci alle vibrazioni della Natura, del nostro cuore e della nostra essenza. Sono percorsi sempre ispirati e, ultimamente, arrivano senza che li cerchiamo. Diverse donne si sono avvicinate per proporci una collaborazione, o la condivisione di temi che avevano a cuore.

  1. Come si sta sviluppando Sophia?

Sophia si sta sviluppando nella direzione di temi quali la magia naturale, la connessione con la Natura, la  consapevolezza e creatività femminile, ciclicità delle donne, empowerment, cerchi di donne tematici, artigianato handmade e benessere.

  1. Cosa vuoi che dia Sophia alle persone?

Credo sia uno scambio reciproco per crescere assieme. Il nostro motto è: da soli si va più veloci insieme più lontano.

Sophia vuole ispirare, condividere momenti di accoglienza e armonia. Vuole accendere la luce che è in noi e manifestala fuori. Vuole trasmettere l’amore per la natura, il rispetto per tutti gli esseri viventi e il pianeta. Il messaggio di Sophia è: trova e crea una tua via di verità e autenticità e condividila con altre donne.

  1. Quali sono i prossimi eventi?

Stiamo ricevendo molte proposte, ve le sveleremo nei prossimi mesi, anche dall’estero e ne siamo profondamente felici. Per il 2019 abbiamo diversi eventi: presentazioni di libri e percorsi più profondi di trasformazione. Inoltre da un paio di anni abbiamo in mente un’idea che potrebbe creare una rete più grande e significativa per portare cambiamenti più importanti.  Ve li sveleremo più avanti.

I prossimi incontri di Settembre e Ottobre saranno:

Il primo grande evento si tiene Domenica 23 Settembre ed è Made with Love: Gipsy Market, Circus Handmade, Si tratta del grande evento di Sophia e noi siamo felici di riproporlo per il terzo anno consecutivo. Sarà una giornata di festa in stile gipsy per salutare l’estate e per stare insieme. Sarà una domenica bohémien con mercatino artigianato, spettacoli, artisti di strada, danze dal mondo, musica Live e tanto altro. Una giornata speciale da non perdere.

Domenica 30 settembre Donne e Natura: L’arte di Lasciare andare. Condotto da me e Tatiana Vecchiato Per me Madre Natura è la più grande maestra, e assieme a Tatiana Vecchiato – Arti per il BenEssere in Armonia con la Natura abbiamo creato un workshop in Natura per aiutare altre Donne a risvegliare la donna selvaggia e ritrovare questa connessione con gli elementi naturali ed espanderla, e per sostenere TreeSisters: women seeding change, un ente di beneficenza che si occupa dell’empowerment femminile e riforestare il pianeta, perché possiamo assieme fare la differenza.

18 Ottobre Lab e Reading sulla Metafora con Alessandra Marconato e Chiara Mattucci

25 Ottobre Magia femminile: Erbe, Antichi Saperi e Ritualità con Vega Roze che è un percorso d 8 puntate da ottobre a Giugno non solo al femminile, sulla conoscenza base delle erbe, rituali, e sapere delle donne.

28 Ottobre StoryTelling e Conferenza di una pioniera nella Foresta Amazzonica.

  1. Hai qualche aneddoto di qualche persona o situazione che ti è rimasta maggiormente nel cuore in questo “viaggio”?

Solitamente mi sento molto attratta ed ho molta stima per le donne di una certa età. Le trovo molto sagge e carismatiche. Quando mi capita di incontrale cerco sempre di parlarci per carpire qualche segreto al femminile. Nel 2017 mi è capitato di intervistare una sarta di 80 anni, una donna bellissima e molto elegante, con cui mi sono divertita tanto a chiacchierare. Lei mi ha ispirato per il suo raccontarsi in modo autentico, nel suo savoir faire, nel suo stile e per la sua ironia. Poi ho incontrato altre donne che mi hanno trasmesso i loro valori, la loro forza, la loro tenacia. Donne di un’altra epoca che hanno molto da dare e insegnare a noi giovani. Adoro ascoltarle, osservarle e conoscerne la storia. Ogni storia racconta la fragilità e la forza presente in ogni donna.

  1. Hai un messaggio da lasciare a chi ti legge?

Dopo due anni, ci sentiamo di ringraziare quelle donne che se ne sono andate, quelle da cui ci siamo sentite meno accolte, quelle che continuano a credere in noi e hanno fiducia. Perché tutte ci hanno aiutato e ci aiutano a crescere, espanderci e evolverci.

Con Eleonora collaborano alla crescita di Sophia Natasha Lorusso, giornalista e web editor, e Violetta Federico, speaker radiofonica e voice del gruppo.

Se ti è piaciuta questa intervista condividila!

RELATED POST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code